Investitori

Donec rutrum congue leo eget malesuada, 

cras ultricies ligula sed magna dictum porta.
News

SUPERATA LA SOGLIA DEI 500 MILIONI: 2022 DA RECORD PER PIOVAN GROUP CHE MANTIENE IL FOCUS SULLA SOSTENIBILITÀ

21/03/2023
S. Maria di Sala, Venezia
Comunicato stampa

Approvato il Bilancio di Piovan Group: € 531,4 milioni di ricavi (+85,1%), risultato netto € 40,6 milioni (+46,5%), Adjusted EBITDA € 62,7 milioni (+53%). Importanti i ricavi da economia circolare (+20% su base organica). Obiettivi futuri: contributo alla circular economy, crescita per acquisizioni, incremento dell’area Food & non Plastic e Services

Il Consiglio di Amministrazione di Piovan S.p.A. approva il bilancio dell’esercizio 2022, anno che ha visto il consolidamento di IPEG, Inc. a partire dal 1° febbraio. 531,4 milioni i ricavi (+85.1% rispetto al 31 dicembre 2021; +13,5% a parità di perimetro di consolidamento ed escludendo poste non ricorrenti). L’Adjusted EBITDA consolidato è pari a € 62,7 milioni (escludendo dall’EBITDA alcuni costi di natura non ricorrente), 11,8% dei ricavi e altri proventi, in aumento del 53% rispetto al 2021 (+12,4% a parità di perimetro di consolidamento ed escludendo certe poste non ricorrenti). Il risultato netto consolidato è pari a € 40,6 milioni (incidenza sui ricavi e altri proventi del 7,6% escludendo gli effetti della PPA, +46,5% rispetto al 31 dicembre 2021). L’utile di esercizio è pari a € 34,8 milioni, in aumento rispetto ai € 27,7 milioni dell’anno precedente. L’incidenza sul valore totale dei ricavi e altri proventi è pari al 6,6% (9,6% nel 2021).

“Nonostante il complicato scenario globale, ancora una volta il nostro Gruppo consolida un altro anno di crescita, con un fatturato che supera i 500 milioni di euro, un organico di più di 1800 collaboratori ed un Adjusted EBITDA in aumento del 53%. Nulla di tutto questo sarebbe possibile se il Gruppo Piovan non avesse continuato ad impostare la propria strategia sui suoi tre storici pilastri fondamentali: i CLIENTI, le PERSONE e l’INNOVAZIONE. Mai come in quest’anno la combinazione di questi tre elementi ha prodotto risultati eccellenti in ogni campo. Ma la nostra strategia non può prescindere da un quarto elemento che è trasversale a quelli menzionati sopra, ovvero il focus sulla SOSTENIBILITÀ” - dichiara Nicola Piovan, Presidente Esecutivo di Piovan S.p.A..

“I riconoscimenti ricevuti nell’ambito della sostenibilità nel 2022 ci rendono orgogliosi. In primis, con il miglioramento del nostro rating di sostenibilità e con l’ottenimento del prestigioso “2023 Industry Top Rated” badge. Seguito poi dall’award di un ordine rilevante da parte di NatureWorks - il più importante produttore mondiale di biopolimeri - per l’automazione di un nuovo impianto in Thailandia, con una capacità produttiva di 75.000 mt di materiale all'anno. Grazie a questo ed altri ordini, i nostri ricavi nel segmento economia circolare crescono dei oltre il 20% su base organica, dimostrando ancora una volta come il Gruppo sia tra le realtà più all’avanguardia in merito” - aggiunge Filippo Zuppichin, CEO of Piovan S.p.A..

I ricavi di Piovan Group riguardano i settori:
- Plastica+ 13,2% dei ricavi - con una considerevole performance in Europa ed in Asia - distribuiti in generale in tutti i segmenti, in particolare nel (i) Packaging, in cui il Gruppo è leader mondiale e attivo nella riconversione verso i polimeri riciclati, (ii) Consumer & Technical, con il settore fibra sintetica in evidenza, (iii) Automotive, in leggera ripartenza grazie ad investimenti nei modelli elettrici;
- Food & non-Plastic+ 9,1% sostenuto da importanti commesse nordamericane;
- Services+ 12,9% dei ricavi, con un significativo contributo dal segmento Packaging.
L’apporto di IPEG è stato determinante in tutti i business, contribuendo per 151,3 milioni di ricavi per l’area Plastic, € 15,7 per quella Food & non-Plastic e € 35,9 per quella Services.

Ricavi per area geografica: a parità di perimetro si evidenzia una crescita distribuita su tutte le aree geografiche, con una sostanziale stabilità nella regione EMEA. Includendo i risultati ascrivibili ad IPEG, le performance migliorano ulteriormente in tutte le aree geografiche, con il mercato nordamericano che diventa quello di riferimento contribuendo per il 52,5 % dei risultati totali, seguito da quello EMEA (35,7%), Asia (8,5%) e Sud America (3,4%).

2022 e inizio 2023: nuove società e filiale commerciale, grandi commesse e riconoscimento tecnologico
Oltre all’acquisizione di IPEG, nel corso del 2022 il Gruppo ha costituito una nuova società in Cina, Piovan Industrial Automation Co., LTDal fine di realizzare il nuovo stabilimento del Gruppo Piovan nel Paese, che sarà anche l’headquarter di riferimento per tutte le filiali del Gruppo nella regione asiatica. La sede sarà dedicata alla progettazione e produzione di sistemi completi di automazione per il trattamento di materie plastiche, polveri alimentari e soluzioni di refrigerazione.
Inoltre, tramite la controllata Pelletron, Inc. ha ottenuto l’award di un ordine rilevante da parte di NatureWorks, il più importante produttore mondiale di biopolimeri da risorse rinnovabiliper l’automazione di un nuovo impianto di PLA in Thailandia con una capacità produttiva di 75.000 mt annue.
Da sottolineare come, in termini di ulteriore espansione geografica, il 6 gennaio 2023 il Gruppo abbia costituito una nuova filiale commerciale in Indonesia - PT Piovan Technology Indonesia - per poter servire localmente e in maniera sempre più diretta i clienti di tale Paese.
Oltre a ciò, in ambito innovazione, durante l’anno la Società ha stipulato un accordo con l’Agenzia delle Entrate, detto Patent Box, per l’agevolazione fiscale riguardante l’utilizzo diretto dei propri software, brevetti industriali e know-how tra loro collegati secondo un vincolo di complementarità. Tale agevolazione consente la parziale detassazione del reddito derivante dall’utilizzo diretto degli asset intangibili della Società.

Evoluzione prevedibile della gestione
Il Gruppo Piovan è presente in diverse aree geografiche e in settori diversificati, ciò mitiga il rischio legato all’attuale crisi geopolitica e permette di guardare al futuro positivamente. Si prevede la tenuta di settori resilienti come medicale e packaging flessibile, e un miglioramento dell’automotive.
Focus del Gruppo nel breve-medio periodo sarà l’integrazione di IPEG e il consolidamento della posizione di leadership in tutto il mondo.
La normativa europea è sempre più orientata all’uso di polimeri riciclati o compostabili, ciò rappresenta importante opportunità di vendita per il Gruppo Piovan delle tecnologie sviluppate negli ultimi anni finalizzate all’automazione, al trattamento e allo screening delle plastiche riciclate e compostabili. L’azienda stima che oltre il 25% delle automazioni vendute nei settori del packaging, fibra e riciclo siano utilizzate per l’uso di materiale riciclato (percentuale che non include il contributo di IPEG). Inoltre, dal 2006 al 2022 il Gruppo ha realizzato più di 350 impianti per il riciclo delle materie plastiche e migliaia di impianti che permettono di produrre nuovi manufatti con polimeri riciclati.

Brand
crocefreccia-destra linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram